Data: 25/11/2015Categorie: News it

Reattore per impianto chimico e farmaceutico | Pilotta srl 

Dal 1949 i migliori in Italia per la progettazione e produzione impianti per l’industria chimica e farmaceutica

 

Progettazione e produzione reattore chimico per industria chimica / petrolchimica / farmaceutica

La progettazione e la produzione di un reattore chimico è molto complessa e richiede competenze in vari settori, che la Angelo Pilotta srl ha sviluppato e perfezionato nel corso della sua lunga presenza nel settore.

Quando in uno stabilimento dedicato alla produzione chimica o farmaceutica bisogna introdurre un reattore chimico, l’individuazione dell’apparecchio adeguato varia in relazione a due fattori:

  • quanto la produzione è flessibile;
  • quanto prodotto si deve ottenere ogni giorno (scala dell’operazione)

Le dimensioni dei  reattori che costruiamo per l’industria chimica fine e per il settore della farmaceutica sono in genere limitate poiché occorre produrre limitate quantità giornaliere e perciò funzionano in maniera discontinua.
Per l’industria petrolchimica invece il più delle volte realizziamo grandi reattori a funzionamento continuo.
La dimensione del reattore da costruire dipende dalla produzione giornaliera e da quanto occorre spingere la reazione.

Quello che accade in un reattore chimico è ben noto agli addetto del settore: in questi apparecchi avvengono delle reazioni chimiche, ovvero dei processi durante i quali la natura chimica delle specie presenti cambia (le sostanze di partenza in una reazione si chiamano reagenti; i composti chimici ottenuti sono denominati invece prodotti della reazione. L’identità di una specie chimica è stabilita dal numero, configurazione e tipo delle specie atomiche che la compongono).

La simulazione del funzionamento di un reattore per impianto chimico e farmaceutico è basata sul modello matermatico delle leggi fisiche che delineano i fenomeni distintivi del processo.
La scelta sulla convenienza di funzionamento di un reattore scaturisce da un parametro economico (minimo costo e/o profitto masimo), anche se negli ultimi anni sono in aumento altre motivazioni: l’aspetto ecologico e ambientale, la sicurezza delle persone e della salute.

Dimensionare un reattore per l’industria chimica e farmaceutica:
per il dimensionamento di un reattore occorre definire la composizione di equilibrio della miscela reagente. Si arriva alla soluzione attraverso i metodi della termodinamica di equilibrio.
Successivamente occorre risolvere il problema della velocità alla quale la reazione evolve.

Dal 1949 la Angelo Pilotta srl progetta e costruisce apparecchi a pressione ed impianti per l’industria chimica, petrolchimica e farmaceutica.
Numerose case history di successo e referenze garantiscono ai nostri clienti la certezza di affidarsi ad un costruttore di impianti affidabile dagli elevati standard di qualità.

 

Condividi questa pagina sui social!