Published On: 08/06/2011Categorie: News it

Apparecchiature per l’industria alimentare e sicurezza alimentare 

La tecnologia produttiva di processo influenza non solo la durata ma anche la sicurezza igienico-sanitaria di un alimento

 

 

 

La sicurezza alimentare è importante non solo per la salute dei consumatori ma per la reputazione delle aziende alimentari.

Il marchio di un’azienda alimentare si doterà inevitabilmente di una connotazione negativa se i suoi prodotti alimentari saranno contaminati e le conseguenze, non solo commerciali, ma anche legali saranno molto pesanti.

 

Per garantire la sicurezza alimentare un’azienda deve dotarsi d’impianti per l’industria alimentare affidabili.

 

L’igiene degli alimenti parte infatti da macchinari per l’industria alimentare, ispezionabili, sanificabili e monitorabili in continuo.

 

Gli impianti per l’industria alimentare devono essere compatibili con le recenti normative che impongono il cosiddetto “piano d’autocontrollo” o norme HACCP. Se l’obiettivo di un’industria alimentare è quello di esportare le produzioni negli USA, la sua dotazione di macchinari deve essere coerente con le rigide normative FDA e USDA.

 

Tutti i macchinari per l’industria alimentare devono permettere una rapida sanificazione delle superfici e degli organi a contatto con il prodotto in quanto ogni residuo di cibo rappresenta una fonte di contaminazione da una produzione all’altra.

 

Per permettere questo gli impianti per l’industria alimentare devono essere concepiti in modo tale da permettere una pulizia manuale regolare e costante o devono essere predisposti ad un sistema di pulizia automatico (CIP).

Per gli impianti per l’industria alimentare devono essere utilizzati materiali in grado di resistere all’aggressione degli agenti chimici e/o del vapore usato durante le sanificazioni.

 

Installare impianti per l’industria alimentare che garantiscano un igiene della produzione elevata, oltre a scongiurare i rischi di contaminazione da patogeni sul prodotto finito, permette di ridurre gli scarti e di aumentare la shelf life del prodotto finito.

 

La linea di produzione di un’industria alimentare ideale dovrebbe essere realizzata da macchinari che eseguono tutte le operazioni del prodotto in asetticità, dalla lavorazione delle materie prime al prodotto finito.

 

Anche il grado d’automazione è importante per impianti per l’industria alimentare: ridurre al minimo le operazioni manuali non ha soltanto conseguenze sui tempi di processo ma anche sulle potenziali contaminazioni sul prodotto che sono molto più frequenti con macchinari per l’industria alimentare a scarsa automazione.

 

Senza impianti sicuri dal visto igienico sanitario, un’industria alimentare rischia di doversi sobbarcare i costi esorbitanti connessi alla vendita d’alimenti contaminati.

Utilizzando impianti per l’industria alimentare efficienti si riduce il rischio di rilasciare alimenti contaminati fino ad eliminarlo .

Le spese per dotarsi di macchine  per l’industria alimentare valide vanno confrontati con gli enormi spese cui potrebbe portare la vendita anche di una sola confezione di un alimento contaminato: nei casi più gravi si rischia la chiusura dello stabilimento.

E’ chiaro che determinati macchinari non rappresentano un semplice costo ma un investimento per un’industria alimentare che vuole mantenere un rapporto fiduciario con la propria clientela.

La fiducia del consumatore è fondamentale e installare impianti per l’industria alimentare sicuri e moderni è un ottimo biglietto da visita per tutte le aziende della filiera agroalimentare.

Angelo Pilotta Srl – apparecchiature per l’industria alimentare e farmaceutica – Via F.lli Cervi, 10 – Rho (Milano) – Italy – tel. 02/93909023

 

 

Condividi questa pagina sui social!