Published On: 14/03/2011Categorie: News it

Lo schema generale di un impianto chimico/farmacetico 

Processi industriali diversi spesso richiedono apparecchiature simili

 

 

 

Quali tecnologie e macchinari sono presenti all’interno di un impianto chimico o farmaceutico?

 

Sebbene i processi chimico/farmaceutici differiscano da prodotto a prodotto, possiamo individuare alcuni dispositivi che genericamente sono in comune a diversi tipi di impianti e che vengono inseriti quasi sempre nella produzione di impianti per l’industria chimica e farmaceutica.

 

L’industria chimica si basa su reazioni chimiche e i reattori, dove le sintesi organiche e inorganiche avvengono, hanno quindi un’importanza fondamentale nella progettazione di impianti chimici

I reattori possono essere:

-semplici

-con semitubo

-con camicia

-con meccanismo di agitazione

 

 

Un volta terminati i processi di sintesi,in buona parte dei processi chimici occorre

separare i composti ottenuti. Le colonne di distillazione rappresentano un ottimo metodo di suddivisione delle frazioni contenute all’interno di una miscela costituita da più fasi.

Le colonne di distillazione, la cui posa durante l’installazione di impianti chimico-farmaceutici è molto delicata date le dimensioni, possone essere: di assorbimento, di estrazione, di strippaggio.

Una volta separate le varie fasi di una miscela in forma liquida, spesso occore portare i vari componenti allo stato solido e polverulento: ecco perchè gli essicatori sono così diffusi tra i macchinari per l’industria chimico-farmaceutica.
Gli essiccatori più diffusi in ambito industriale sono:

rotanti,a doppio cono sghembo,sotto vuoto, a letto fluido

 

 

La polvere ottenuta da diversi processi devono poi essere mescolate per creare la miscela che costituisce il prodotto finito.
In questa fase, comune  a quasi tutti gli impianti chimico-farmaceutici, si utilizzano i mescolatori (blenders): rotanti a doppio cono sghembo, sterilizzabili, con carico e scarico automatico, con analizzatore NIR.

I moderni mescolatori sono realizzati in acciaio inossidabile, sono automatizzabili mediante PLC, sterilizzabili con vapore e dotati di un’ampia serie di accessori  tecnologici e di processo.

 

 

 

La costruzione di impianti chimici e chimico-farmaceutici segue, pur nell’ambito di notevoli diversità, una sorta di schema tecnologico comune a diverse produzioni.

 

 

ANGELO PILOTTA S.r.l.- costruzione impianti e apparecchi per l’industria chimica, farmaceutica, alimentare – Via

F.lli Cervi, 10 – Rho (Milano) – Italy – Phone+39-02/93909023

 

 

 

Condividi questa pagina sui social!